déguster du gin - degustazione del gin

Degustazione del gin, un rituale per assaporare il liquore estivo

Come per ogni liquore o cocktail, esiste un rituale appropriato per la degustazione del gin, l’immancabile bevanda estiva.

Il gin è un’acquavite chiara, prodotta principalmente nel Regno Unito, ma anche molti altri paesi sono coinvolti nella produzione di gin, soprattutto Germania, Olanda e Francia.

Di solito matura da 3 a 6 mesi ed è prodotta con orzo o mais, infuso con sostanze botaniche, principalmente bacche di ginepro.

 

Seguite questi passaggi per un’ottima degustazione del gin, l’alcool più popolare di quest’estate e del 2018.

Iniziate con una degustazione di gin secco: assaggiate il vostro gin, naturalmente. Guardatelo, dovrebbe essere chiaro, come l’acqua, senza sfumature. È possibile che alcuni gin abbiano un colore leggermente diverso, con una tonalità di limone o un colore influenzato dalle botti, dato che l’invecchiamento in legno è oggi molto diffuso anche nei gin.

 

Prediligere bicchieri sferici o curvi: il bicchiere più famoso per la degustazione del gin è il “Balloon Glass”. Questo tipo di bicchiere favorisce l’aroma botanico del gin, migliorando il gusto della bevanda. Inoltre, aiuta a mantenere la bevanda fredda più a lungo ed esalta il sapore grazie all’ampio spazio per guarnizioni e ghiaccio.

 

Annusate il caffè tra una degustazione e l’altra per pulire il palato: l’odore dei chicchi di caffè è un ottimo detergente per il palato. Come avrete notato, le profumerie dispongono spesso di piccole ciotole di caffè da annusare tra un profumo e l’altro.

 

Agitare il bicchiere in modo che il gin si mescoli con l’aria: questo movimento di rotazione del bicchiere porta l’ossigeno dell’aria nel drink, che lo fa sentire meno secco.

 

Annusare il naso del gin. Inumidite la mano con il gin e annusatelo di nuovo: una goccia d’acqua nel gin aiuta a liberare gli aromi e ad ammorbidire l’alcol. Annusate e prendetevi il tempo per riconoscere ogni aroma che il vostro gin accumula. Gli aromi appaiono a strati, quindi si sentono uno dopo l’altro.

 

Versate il gin, annusatelo e cercate di percepire gli stessi aromi che avete percepito all’inizio della degustazione. Lasciatelo scorrere in gola e soffermatevi un attimo per scoprire quale sapore permane.

 

Degustazione del gin nei cocktail

Infine, ecco due ricette a base di gin.

 

BRAMBLE GIN

Una ricetta facile e deliziosa proveniente dal Regno Unito.

Per questo cocktail sono necessari solo :

  • Crema di more,
  • 60 ml di gin,
  • 30 ml di succo di limone fresco,
  • 15 ml di sciroppo di zucchero,
  • 15 ml di liquore alle more,
  • ghiaccio.

Tipo di bicchiere: rocks

Guarnizione: more o lamponi

 

MARTINI GIN

Un cocktail così semplice che richiede solo due ingredienti. Potete utilizzare qualsiasi tipo di gin, fino a trovare il vostro preferito.

  • 50 ml di gin
  • 15 ml di vermouth secco
  • Ghiaccio

Tipo di bicchiere: bicchiere da martini

Guarnizione: olive a scelta

 

Vi piacciono queste ricette di cocktail a base di gin? Non perdetevi i nostri migliori cocktail!

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale Spirits Hunters.

[form_newsletter]

Non bere e guidare. Bevete con moderazione.

 

Unisciti alla comunità su Reddit

Spirits Hunters è una comunità dedicata agli alcolici e al mondo della mixologia. Sentiti libero di parlare del mondo della mixologia e del bartending qui!

Join